Amici Volanti

Amici Volanti

   Dic 17

Eurasia pt. 12

FARFALLE EURASIA

Nome comune: Pafia o Tabacco di Spagna
Nome scientifico: Argynnis paphia paphia
Ordine: lepidotteri
Famiglia: ninfalidi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza ali anteriori 27/35 mm, parti superiori fulvo brillante con macchie e strie nere; parti superiori delle ali anteriori macchie androconiali cospicue lungo le nervature; parti inferiori delle ali anteriori giallo-fulvo pallido; parti inferiori delle ali posteriori grigio-verdastro con striscie oblique argentate discali e postdiscali, area postdiscale marezzata d’argento e di grigio-lillà con disegni più scuri.
Femmina: come il maschio ma con parti superiori fulvo più scuro e disegni neri grandi; parti inferiori delle ali posteriori disegni argentati come nel maschio; parti inferiori disegni scuri e strisce argentate.

PERIODO DI VOLO

Da fine giugno ad agosto.

HABITAT

Vive nelle radure dei boschi dalla pianura ai 1400 m. Piante alimentari dei bruchi soprattutto le violette, raramente altre piante erbacee.

DISTRIBUZIONE

Europa, Balcani e Grecia. Manca dal sud della Spagna, dal Marocco e da Creta.

AREALE

Dall’Europa occidentale e dall’Algeria attraverso l’Asia temperata fino al Giappone.

ALTRE SPECIE

Argynnis paphia immaculata: somiglia alla pafia o tabacco di Spagna (Argynnis paphia paphia); parti inferiori delle ali posteriori disegni fortemente ridotti ma con una diffusa tonalitá oro lucente; area postdiscale leggermente più scura con macchie più grandi e meglio definite. Femmina: simile.
Periodo di volo ed habitat: come per la pafia (Argynnis paphia paphia).
Distribuzione: Corsica, Sardegna, Elba ed isola del Giglio, dove sostituisce la Argynnis paphia paphia. È citata in Sicilia ed in varie zone costiere del Mediterraneo.
Argynnis paphia dives: maschio: lunghezza ali anteriori 34/36 mm, grande, parti superiori con disegni molto accentuati; parti inferiori delle ali posteriori disegni ben netti, molto spesso senza striscie argentate, che sono sostituite da velature verdastre, ma in maniera variabile. Femmina: più grande, ali anteriori fino a 40 mm.
Periodo di volo: giugno/luglio.
Habitat: ambienti boscosi intorno ai 1200-1500 m.
Distribuzione: Algeria, nelle montagne vicino Lambessa, nei Djebel Aures (monte dell’Algeria), in Cabilia, Khenchela, Sgag. Manca in Marocco.
Pafia o Tabacco di Spagna (Argynnis paphia paphia)

Pafia o Tabacco di Spagna (Argynnis paphia paphia)

pafia

Nome comune: Adippe
Nome scientifico: Fabriciana adippe adippe
Ordine: lepidotteri
Famiglia: ninfalidi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza delle ali anteriori 25/31 mm, parti superiori fulvo brillante; parti superiori delle ali anteriori macchie androconiali spesse sulle nervature; parti superiori delle ali posteriori con una frangia di lunghi peli lungo la nervatura; parti inferiori delle ali posteriori colore di fondo marrone-giallo con ombreggiatura più scura e macchie rossastre postdiscali a pupilla argentata, di cui quella nello spazio internervulare è piccola od assente.
Femmina: simile, parti superiori delle ali posteriori mancanti della frangia di peli lungo la nervatura.

PERIODO DI VOLO

Giugno/luglio con un’unica generazione.

HABITAT

Radure dei boschi e dei prati, dal livello del mare al limite della vegetazione arborea, abbondante nelle zone montane. Piante alimentari dei bruchi le violette.

DISTRIBUZIONE

Tutt’Europa tranne le regioni artiche, l’Irlanda, la Spagna, il Portogallo e le isole del Mediterraneo al di fuori della Sicilia.

AREALE

Dall’Europa occidentale attraverso l’Asia temperata fino al Giappone.

ALTRE SPECIE

Fabriciana adippe chlorodippe: maschio: parti superiori somiglianti alla adippe (fabriciana adippe adippe); parti superiori delle ali posteriori frangia pelosa accentuata; parti inferiori delle ali posteriori colore di fondo verde-oliva con tutte le macchie completamente argentate. Femmina: simile, parti superiori delle ali posteriori senza frangia di peli.
Periodo di volo: giugno/inizio luglio.
Habitat: corsi d’acqua con rive fiorite, boschi e praterie in montagna a partire dei 1000 m.
Distribuzione: Portogallo. Spagna a sud dei Pirenei e dei monti Cantabrici, spesso comune.
Aglaia (Mesoacidalia aglaja aglaja): maschio: lunghezza ali anteriori 24/29 mm, parti superiori colore di fondo arancione scuro; parti superiori delle ali posteriori macchia postdiscale piccola; parti inferiori della ali posteriori colore di fondo giallo opaco velato di verde, macchie tutte argentate. Femmina: parti superiori spesso spolverate di grigio. Parti superiori colore di fondo leggermente più pallido.
Periodo di volo: giugno/luglio.
Habitat: prati fioriti e praterie con violette, dalla pianura al limite superiori della vegetazione arborea. Piante alimentari dei bruchi le violette.
Distribuzione: Europa occidentale dal Mediterraneo a Capo Nord, comprese le isole britanniche. Manca a Creta e nelle isole del Mediterraneo eccettutata la Sicilia.
Areale: Dall’Europa occidentale e dal Marocco attraverso l’Asia fino alla Cina ed la Giappone.
Mesoacidalia aglaja lyauteyi: maschio: lunghezza ali anteriori 30/33 mm, grande, parti superiori colore di fondo giallo opaco più pallido con disegni neri più estesi; parti inferiori velatura verde più estesa e colori più carichi, specialmente, sulle ali posteriori. Femmina: più grande, parti superiori colore di fondo velato di chiaro con riflessi verdastri, ali anteriori 35 mm.
Periodo di volo: giugno ed inizio luglio.
Habitat: radure dei boschi intorno ai 1500-1800 m.
Distribuzione: Marocco, nel Medio Atlante; Azrou (monte del Marocco), Ain Leuh (monte del Marocco), Ifrane (monte del Marocco). Non segnalata nell’Alto Atlante né in Algeria.
Adippe Fabriciana adippe adippe (maschio)

Adippe Fabriciana adippe adippe (maschio)

adippe (maschio)

Adippe Fabriciana adippe adippe (femmina)

adippe (femmina)

Aglaia (Mesoacidalia aglaja aglaja)

Aglaia

Fabriciana adippe chlorodippe (femmina)

Adippe sottospecie (femmina)

Mesoacidalia aglaja lyauteyi

Mesoacidalia aglaja lyauteyi

Nome comune: Niobe
Nome scientifico: Fabriciana niobe niobe
Ordine: lepidotteri
Famiglia: ninfalidi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza delle ali anteriori 23/30 mm, parti superiori come la adippe (Fabriciana adippe adippe); parti superiori delle ali anteriori macchie androconiali più strette lungo le nervature nell’Europa centrosettentrionale, spesso mancanti in quella sudoccidentale; parti superiori delle ali posteriori macchia nera postdiscale piccola od assente; parti inferiori delle ali posteriori spesso soffuse di verde vicino la base con o senza macchie argentate. Importanti caratteristiche specifiche sono la piccola macchia gialla sotto la nervatura mediana vicino la base della cellula e racchiudente un piccolo punto nero e le nervature marcate di nero.
Femmina: parti superiori disegni neri spesso molto accentuati e più o meno soffuse di grigio scuro.

PERIODO DI VOLO

Giugno/luglio.

HABITAT

Prati e pascoli subalpini fino al limite della vegetazione arborea. Piante alimentari dei bruchi le violette, più raramente le piantaggini.

DISTRIBUZIONE

Europa occidentale, specialmente nelle montagne. Localizzata o sporadica nel nordovest della Francia, manca dalla Gran Bretagna, Corsica, Sardegna e Creta.

AREALE

Dall’Europa occidentale e Nordafrica attraverso la Russia e l’Asia Minore fino all’Iran.

ALTRE SPECIE

Fabriciana niobe auresiana: maschio: somigliante a Fabriciana adippe chlorodippe; parti superiori senza macchie androconiali; parti superiori delle ali posteriori frangia con peli radi; parti inferiori delle ali posteriori colore di fondo verde carico, macchie argentate spesso piccole od obsolete. Femmina: simile.
Periodo di volo: giugno/inizio luglio.
Habitat: boschi radi e praterie intorno ai 1500-1800 m, localmente abbondante.
Distribuzione: Marocco, Algeria.

Fabriciana niobe auresiana

Niobe sottospecie

Nome comune: Pandora
Nome scientifico: Pandoriana pandora
Ordine: lepidotteri
Famiglia: ninfalidi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza delle ali anteriori 32/40 mm, parti superiori fulve, più o meno soffuse da una tonalitá grigio-verdastra; parti superiori delle ali anteriori macchie androconiali ben evidenti lungo le nervature; parti inferiori delle ali anteriori area discale rosso-rosata, apice verde; parti inferiori delle ali posteriori verde con irregolari striature argentee sub-basali ed altre sottili postdiscali, piccole macchie bianche postdiscali.
Femmina: più grande con tonalitá grigio-verdi più estese; parti inferiori delle ali posteriori striscie argentate e macchie meglio definite.

PERIODO DI VOLO

Giugno/luglio in Europa; maggio/giugno ed agosto/settembre con due generazioni in Nordafrica.

HABITAT

Campi fioriti dalla pianura ai 1200 m in Europa, fino ai 1800 m in Nordafrica; ama i fiori di cardo, di tiglio. Piante alimentari dei bruchi le violette, raramente la ruta.

DISTRIBUZIONE

Francia meridionale spingendosi a nord lungo le regioni atlantiche fino al Morbihan. Italia e Sicilia, divenendo rara nel versante meridionale delle Alpi. Corsica e Sardegna. Spagna e Portogallo, dov’è comune nelle montagne. Più largamente diffusa nell’Europa orientale dalla Grecia attraverso i Balcani fino all’Austria, all’Ungheria ed alla Cecoslovacchia. Comune in Marocco, Algeria e Tunisia. Isole Canarie, segnalata a Tenerife, La Palma e Gomera; isole Baleari e Creta.

AREALE

Dalle isole Canarie attraverso il Nordafrica l’Europa e la Russia meridionali fino all’Iran ed al Tien Shan.

Pandora (Pandoriana pandora)

Pandora

Nome comune: Latonia
Nome scientifico: Issoria lathonia
Ordine: lepidotteri
Famiglia: ninfalidi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza ali anteriori 19/23 mm, ali anteriori senza macchie androconiali, margine esterno concavo sotto la nervatura; ali posteriori angolate ed angolo anale spesso ben marcato; parti superiori delle ali posteriori con una spolveratura basale grigia; parti inferiori delle ali posteriori argentate per lo più molto grandi.
Femmina: simile.

PERIODO DI VOLO

Febbraio/marzo e mesi successivi, con due o tre generazioni durante l’estate nel sud, un’unica generazione nel nord.

HABITAT

In ambienti rocciosi e sui pascoli dal livello del mare ai 2100 m od oltre. Piante alimentari dei bruchi le violette.

DISTRIBUZIONE

Nordafrica ed Europa meridionale, spingendosi a nord come migratrice, occasionalmente in Gran Bretagna, ma stabile nel sud della Svezia. Isole Canarie, tra cui Tenerife, La Palma e Gomera.

AREALE

Europa occidentale, Nordafrica ed isole Canarie, di qui attraverso l’Asia centrale fino alla catena dell’Himalaya ed alla Cina occidentale.

Latonia (Issoria lathonia)

latonia

Nome comune: Thor
Nome scientifico: Clossiana thore thore
Ordine: lepidotteri
Famiglia: ninfalidi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza ali anteriori 20/23 mm, parti superiori fulve, quasi del tutto oscurate da una spolveratura nera, disegni indistinti; parti superiori delle ali posteriori macchie postdiscali e fascie marginali generalmente fuse in una larga banda marginale nera; parti inferiori delle ali posteriori colore di fondo marrone, fascia discale giallo opaco, disegni marginali e postdiscali di color piombo lucente.
Femmina: più grande, parti superiori con spolveratura nera meno densa.

PERIODO DI VOLO

Fine giugno/luglio.

HABITAT

Vive intorno ai 900-1500 m, spesso vicino ad abeti. Pianta alimentare dei bruchi le viole.

DISTRIBUZIONE

Limitata alle Alpi. In Svizzera localizzata all’alto bacino del Rodano e nel Graubunden. In Germania, in Baviera (regione della Germania) e nelle Alpi di Allgäuer. In Austria, Arlberg, Nordtirolo, Carinzia. In Italia, Dolomiti, specialmente Canazei. Nell’est della Finlandia.

AREALE

Dal Nordeuropa e dalle Alpi attraverso la Russia e l’Asia settentrionale fino al Giappone.

ALTRE SPECIE

Clossiana thore borealis: maschio: lunghezza delle ali anteriori 19/20 mm, piccolo, parti superiori colore di fondo giallo-fulvo, solo leggermente spolverato di scuro; parti superiori delle ali posteriori macchie postdiscali grandi; parti inferiori delle ali posteriori disegni bruno brillante indistinti senza le macchie marginali metalliche. Femmina: simile, spesso più grande.
Periodo di volo: fine giugno/luglio.
Habitat: a basse altitudini nella zona della betulle, in regioni collinose.
Distribuzione: Scandinavia, in regioni montagnose, Abisko, Altenfjord, Inari, Saltdalen.

Thor (Clossiana thore thore)

thor

Clossiana thore borealis

Clossiana thore borealis