Amici Volanti

Amici Volanti

   Apr 23

Eurasia Pt.3

FARFALLE EURASIA

Nome comune: Pieride del navone o Navoncella

Nome scientifico: Artogeia napi napi

Ordine: lepidotteri

Famiglia: pieridi

DESCRIZIONE

In entrambi i sessi parti inferiori della ali posteriori colore di fondo giallo, striature grigie lungo le nervature. Prima generazione maschio: parti superiori delle ali anteriori con o senza macchie postdiscale; femmina: parti superiori strie grigie lungo le nervature, parti superiori delle ali anteriori con macchia addizionale nello spazio internervulare. Seconda generazione spesso più grande, parti inferiori delle ali posteriori strie grigie ridotte od appena accennate; femmina: parti superiori nervature senza grigio.

PERIODO DI VOLO ED HABITAT

Da marzo o più tardi con due o tre generazioni, spesso in foreste rade. Piante alimentari diverse crocifere.

DISTRIBUZIONE

Europa, con l’esclusione delle regioni meridionali e più settentrionali.

AREALE

Nordafrica, Europa, Asia e Nordamerica.

ALTRE SPECIE

Artogeia napi meridionalis: prima generazione come la pieride del navone o navoncella (Artogeia napi napi), generazioni successive spesso più grandi.

Distribuzione: Spagna, Francia meridionale, Corsica, Italia centrale e meridionale.

Artogeia napi adalwinda: come Artogeia napi bryoniae ma più piccola. S’incrocia con la pieride del navone (Artogeia napi napi) facilmente e con successo, con Artogeia napi bryoniae vi sono frequenti difficoltà.

Periodo di volo ed habitat: come per l’Artogeia napi bryoniae.

Distribuzione: Fennoscandia settentrionale (Svezia, Norvegia, Finlandia).

Artogeia napi bryoniae: come la pieride del navone (Artogeia napi napi); maschio: parti superiori nervature nettamente marcate di nero. femmina: variabile, parti superiori più o meno spolverate di grigio lungo le nervature; parti superiori delle ali anteriori una breve striscia marginale tra le nervature.

Periodo di volo ed habitat: un’unica generazione ad altitudini superiori ai 1200 m ed oltre.

Distribuzione: nelle montagne: Alpi occidentali, Giura (Francia-Svizzera), Tatra (Slovacchia), Carpazi, Caucaso. Manca nei Pirenei e nei Balcani, Grecia compresa.

Artogeia napi flavescens: maschio: come la pieride del navone o navoncella (Artogeia napi napi), femmina: estremamente variabile con tutte le possibili combinazioni dei caratteri tra Artogeia napi napi e Artogeia napi bryoniae.

Periodo di volo ed habitat: come per la pieride del navone (Artogeia napi napi), vive a basse e medie altitudini.

Distribuzione: Europa orientale.

Artogeia napi maura: maschio: come la navoncella (Artogeia napi napi); parti inferiori delle ali posteriori nervature leggermente soffuse di grigio solo nella prima generazione. Vive intorno ai 1200 m a Glacières de Blida (Algeria), con 3 generazioni annuali a partire da aprile.

Artogeia napi atlantis: maschio: lunghezza ali anteriori 24/26 mm, parti superiori disegni neri ridotti ma macchia di parti superiori delle ali anteriori nello spazio internervulare grande. Femmina: parti superiori delle ali anteriori macchia discale grande come nel maschio. In entrambi i sessi parti inferiori delle ali posteriori solo leggermente o per nulla striati di grigio.

Periodo di volo ed habitat: vola in maggio, è conosciuta soltanto la prima genrazione, si trova nei pressi di Azrou (Marocco) intorno ai 1500 m.

Artogeia napi segonzaci: maschio: lunghezza ali anteriori 25/26 mm, parti superiori delle ali anteriori macchie negli spazi internervulari costantemente presenti, parti inferiori delle ali posteriori nervature nettamente marcate di grigio. Femmina: parti superiori con tutta la nervulazione spolverata di grigio.

Perido di volo ed habitat: vola dalla fine di giugno intorno ai 2500 m, vive solo nel massiccio del Toubkal (Marocco).

Artogeia napi canidiaformis: come la navoncella (Artogeia napi napi) ma parti inferiori delle ali posteriori spolverate di grigio, nervature non ben evidenziate.

Distribuzione: Bosnia e Macedonia.

Pieride del navone o NavoncellaArtogeia napi napi (maschio)

Navoncella (maschio)

Pieride del navone o Navoncella Artogeia napi napi (femmina)

Navoncella (femmina)

Pieride del navone o Navoncella Artogeia napi napi

Navoncella

Artogeia napi adalwinda

Navoncella adalwinda

Artogeia napi bryoniae

Navoncella bryonidae

Artogeia napi flavescens (maschio)

Navoncella flavescens (maschio)

Artogeia napi flavescens (femmina)

Navoncella flavescens (femmina)

Artogeia napi segonzaci (maschio)

Navoncella segonzaci (maschio)

Artogeia napi segonzaci (femmina)

Navoncella segonzaci (femmina)

Nome comune: Aurora

Nome scientifico: Anthocharis cardamines

Ordine: lepidotteri

Famiglia: pieridi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza delle ali anteriori 19/24 mm, parti superiori colore di fondo bianco; parti superiori delle ali anteriori macchia nera discoidale piccola e compresa nella parte interna della grande area apicale (=dell’apice) color arancio, apice e fascia marginale grigi; parti inferiori con disegni giallo-verdi irregolari nell’apice di ali anteriori e tutto ali posteriori.

Femmina: parti superiori delle ali anteriori senza macchia apicale arancione; parti superiori delle ali posteriori spesso soffuse di giallo pallido; parti inferiori delle ali anteriori apice bianco o giallastro, quasi senza disegni.

PERIODO DI VOLO

Aprile o più tardi con un’unica generazione.

HABITAT

Prati fioriti dal livello del mare ai 1500 m. Piante alimentari: senape.

DISTRIBUZIONE

Tutta l’Europa occidentale fino al Circolo polare artico. Manca da Creta, dall’Elba (isola del Mar Tirreno), dal Nordafrica, dalle Baleari (isole del Mar Mediterraneo) e Malta.

AREALE

Dall’Europa occidentale verso est attraverso l’Asia temperata fino al Giappone.

Aurora Anthocharis cardamines (maschio)

aurora (maschio)

Aurora Anthocharis cardamines

Aurora

Aurora Anthocharis cardamines (femmina)

Aurora (femmina)

Nome comune: Croceo o Edusa

Nome scientifico: Colias crocea

Ordine: lepidotteri

Famiglia: pieridi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza ali anteriori 23/27 mm, parti superiori colore di fondo giallo-arancio brillante con larghe fasce marginali nere; parti superiori della ali anteriori nervature marcate di giallo che attraversano il bordo nero vicino l’apice; parti superiori della ali posteriori scanalatura addominale biallo-verde pallida, bordatura nera raramente attraversata da nervature gialle, macchia androconiale cospicua vicino la base dello spazio internervulare.

Femmina: parti superiori delle ali anteriori con una spolveratura basale grigia, fasce alari marginali con macchie gialle nello spazio internervulare e vicino l’apice; parti superiori delle ali posteriori colore di fondo giallo-grigio scuro con una grande macchia discoidale arancione, le macchie gialle irregolari nella fascia scura marginale raramente formano una serie completa. Parti inferiori delle ali anteriori macchie postdiscale nere in entrambi i sessi, ben evidenti, ali anteriori margine esterno ed ali posteriori totalmente gialle con tonalitá verdi; parti inferiori delle ali posteriori punti discoidali gemellati (=attaccati) bianchi e circondati da un anello rosso, macchie postdiscale piccole e rossastre.

PERIODO DI VOLO

Aprile/maggio e mesi successivi con un serie di generazioni fino all’autunno.

HABITAT

Lande e campi aperti dalla pianura ai 1800 m. Piante alimentari: diverse leguminose.

DISTRIBUZIONE

Dal Nordafrica attraverso l’Europa, comprese le isole del Mediterraneo, le isole Canarie, l’arcipelago di Madeira e le Azzorre.

AREALE

Nordafrica, compresi il Fezzan (regione delle Libia) e la Cirenaica (regione della Libia), Europa meridionale e centrale, Asia occidentale fino all’Iran.

Croceo o Edusa Colias crocea (maschio)

croceo (maschio)

Croceo o Edusa Colias crocea (femmina)

Croceo (femmina)