Amici Volanti

Amici Volanti

   Apr 23

Eurasia Pt.2

FARFALLE EURASIA

Nome comune: Pieride del biancospino

Nome scientifico: Aporia crataegi

Ordine: lepidotteri

Famiglia: pieridi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza ali anteriori 28/34 mm, parti superiori colore di fondo bianco, nervature pigmentate di bruno scuro e nero, fascetta discoidale scura e stretta; parti inferiori simili, spesso con una leggera spolveratura di scaglie nere, specialmente nelle parti inferiori della ali posteriori.

Femmina: più grande, ali anteriori glabre con la membrana lucida e brunita, evivente, nervature marrone, fascetta discoidale scura assente; ali posteriori finemente scagliose.

PERIODO DI VOLO

Da maggio a luglio in un’unica generazione.

HABITAT

Ambienti aperti, dal livello del mare ai 1800 m. Piante alimentari dei bruchi biancospino: il biancospino, prugne. A volte dannosa agli alberi da frutta.

DISTRIBUZIONE

Europa centrale e meridionale, raramente più a nord; estinta in Gran Bretagna. Localmente comune in Marocco ed Algeria. Manca in Corsica, Sardegna ed isole atlantiche.

AREALE

Dal Nordafrica e dall’Europa occidentale attraverso l’Asia temperata fino alla Corea ed al Giappone.

Nome comune: Cavolaia maggiore

Nome scientifico: Pieris brassicae

Ordine: lepidotteri

Famiglia: pieridi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza ali anteriori 28/33 mm; prima generazione, costa e bordo apicale (=dell’apice) neri spolverati di bianco, il secondo si estende verso il basso lungo il margine esterno; parti superiori delle ali posteriori con macchia costale; parti inferiori della ali anteriori macchie nere presenti negli spazi internervulari; parti inferiori delle ali posteriori densamente spolverate con scaglie scure producenti una tonalità verdastra. Nella seconda generazione parti superiori della ali anteriori con bordo apicale (=dell’apice) nero intenso; parti inferiori della ali posteriori spolveratura scura leggera se presente.

Femmina: parti superiori delle ali anteriori con una striscia nera ed una macchia rossa negli spazi internervulari; ali posteriori giallastre. Nella seconda generazione ali posteriori generalmente bianche.

PERIODO DI VOLO

Aprile/maggio e luglio/agosto in due o tre generazioni.

HABITAT

Giardini e luoghi fioriti dalla pianura ai 1800 m. Piante alimentari dei bruchi: cavoli.

DISTRIBUZIONE

Dal Nordafrica all’Europa occidentale, comprese tutte le isole del Mediterraneo e le Azzorre (isole dell’oceano Atlantico), scarsa e sporadica a nord. Grande migratrice, la sua abbondanza a fine estate in Gran Bretagna dipende dall’afflusso di individui dagli altri luoghi nei mesi precendenti.

AREALE

Dal Nordafrica attraverso Europa ed Asia fino all’Hymalaya.

ALTRE SPECIE

Pieris brassicae cheiranthi: maschio: lunghezza delle ali anteriori 33 mm, parti superiori della ali posteriori macchia costale ingrandita; parti inferiori apice giallo brillante, macchie nere nello spazio internervulare ingrossate e fuse fino a formare una grande chiazza discale; parti inferiori delle ali posteriori giallo brillante. Femmina: tutti i disegni sono più marcati; parti inferiori delle ali posteriori macchie discali fuse in una grossa chiazza nera.

Periodo di volo: aprile e mesi successivi, probabilmente con più generazioni.

Habitat: cespugli e macchia dal livello del mare ad oltre i 1200 m.

Distribuzione: localizzata nelle isole Canarie occidentali: La Palma, Tenerife e Gomera. Una specie Pieris brassicae wollastoni è presente anche nell’arcipelago di Madeira (isole dell’oceano Atlantico).

Cavolaia maggiore Pieris brassicae brassicae (maschio)

Cavolaia maggiore (maschio)

Cavolaia maggiore Pieris brassicae brassicae (femmina)

Cavolaia maggiore (femmina)

Pieris brassicae cheiranthi (maschio)

Pieris brassicae cheiranthi (maschio)

Pieris brassicae cheiranthi (femmina)

Pieris brassicae cheiranthi (femmina)

Ala di farfalla

ala farfalla

ala farfalla

Nome comune: Pieride della rapa o Cavolaia minore o Rapaiola

Nome scientifico: Artogeia rapae

Ordine: lepidotteri

Famiglia: pieridi

DESCRIZIONE

Maschio: lunghezza delle ali anteriori 23/27 mm; prima generazione parti superiori della ali anteriori disegni grigi, generalmente con una macchia nello spazio internervulare, fascia apicale estesa lungo la costa e lungo il margine esterno; parti inferiori delle ali posteriori macchie presenti negli spazi internervulari, apice giallo; parti inferiori della ali posteriori gialle con una spolvaratura grigia lungo il margine più della cellula.

Femmina: parti superiori giallastre spruzzate di grigio alla base delle ali; parti superiori delle ali anteriori con una macchia obliqua addizionale nello spazio internervulare. Nelle altre generazioni parti superiori con disegni grigio scuro o neri; parti inferiori delle ali posteriori splolveratura grigia fortemente ridotta.

PERIODO DI VOLO

Marzo e mesi seguenti in due o più generazioni.

HABITAT

Prati, giardini, dal livello del mare ai 1800 m. Piante ospiti dei bruchi: rape.

DISTRIBUZIONE

Dalle isole Canarie, Azzorre e Nordafrica in tutt’Europa. Nota nell’arcipelago di Madeira.

AREALE

Dal Nordafrica attraverso l’Europa e l’Asia fino al Giappone; introdotta nel Nordamerica ed in Australia.

ALTRE SPECIE

Artogeia mannii: maschio: lunghezza delle ali anteriori 20/23 mm; prima generazione somiglia alla pieride della rapa (Artogeia rapae); parti superiori della ali anteriori fascia nera apicale, estendentesi in basso lungo il bordo esterno, margine esterno della macchia nello spazio internervulare diritto e concavo, a volte collegato al bordo esterno scuro da una sottile striscia nera; parti superiori della ali posteriori macchia costale a semiluna, concava verso l’esterno; parti inferiori delle ali posteriori quasi del tutto densamente spolverate di scuro. Femmina: parti superiori della ali anteriori fascia apicale più larga, macchia nello spazio internervulare in genere nettamente unita la bordo esterno. Genarazioni successive di norma più grandi, maschio: lunghezza ali anteriori 26 mm, disegni neri più ampi specialmente femmina. Femmina: parti inferiori delle ali posteriori spolveratura scura scarsa od assente.

Periodo di volo: marzo e mesi successivi in tre o quattro generazioni durante l’estate.

Habitat: ambienti rocciosi dirupati dal livello del mare ai 1500 m.

Distribuzione: Francia, largamente diffusa a sud della Loira. Spagna orientale fino alla Murcia (città della Spagna), scarsa e localizzata in Catalogna (regione della Spagna). Svizzera, localizzata nel Canton Ticino e nel Vallese (Svizzera). Italia, molto diffusa, comprese la Sicilia e l’Elba. Austria, Slovacchia, Ungheria, Balcani, inclusa la Grecia, Romania nei monti Retezat. Marocco, molto localizzata nei monti dell’Atlante. Manca in Corsica, Sardegna e piccole isole del Mediterraneo ad eccezione della Sicilia.

Areale: Marocco, Europa meridionale, Asia Minore e Siria.

Cavolaia minore o Pieride della rapa o Rapaiola Artogeia rapae (maschio)

Cavolaia minore (maschio)

Cavolaia minore o Pieride della rapa o Rapaiola Artogeia rapae (femmina)

Cavolaia minore (femmina)